Bacillus di Calmette-Guerin: quadri infettivi successivi ad instillazioni intravescicali in una casistica di sei pazienti

Giulia Cucchetto

Il Bacillus di Calmette-Guerin (BCG) è l’immunoterapia intravescicale più efficace nel trattamento delle neoplasie vescicali in situ. Sebbene le instillazioni siano generalmente ben tollerate, possono occorrere complicanze infettive sia locali che sistemiche. Anche se rari, tali eventi sono riportati in circa il 5% dei casi. Nella nostra casistica sono descritti 6 pazienti con infezione da BCG dopo instillazioni intravescicali, 5 dei quali con quadro sindromico sistemico e 1 con quadro locale. In 5 casi su 6 si è giunti all’isolamento microbiologico di M. bovis. Il trattamento con R + H + E è stato sufficiente nella maggior parte dei casi mentre nei 2 pazienti più complicati si è dovuto ricorrere a terapie antimicrobiche aggiuntive. Un unico paziente ha avuto un outcome negativo.

Anna Scotti
annascotti@mattioli1885.com
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.